Gruppo Parpas
E-mail: info@gruppoparpas.com
GRUPPO PARPAS
PARPAS SPA
Via Firenze, 21
35010 Cadoneghe
Padova-Italy
tel   +39 049 700711
fax  +39 049 703292
  NEWSLETTER:

27 marzo 2011

Commercio aggrappato agli Usa. La crescita americana rilancia l'export italiano


MILANO - «Stiamo seguendo trattative importanti con una cinquantina di società statunitensi. Questo trend positivo è dovuto sia alla qualità dei prodotti made in Italy - gli americani sono parecchio esigenti - sia alla ritrovata vivacità del mercato Usa».

A parlare è Vladi Parpajola, presidente del GRUPPO PARPAS, padovano. Il gruppo produce frese di alta precisione, ed è un esempio del made in Italy che funziona negli Stati Uniti d'America. Tecnologia, ricerca, specializzazione, sono questi gli elementi. Funzionano sia per le società piccole, sia per le grosse. (…)

I dati Istat vedono non solo un balzo dell'export a doppia cifra (+20% a 20,4 miliardi) ma anche lo sviluppo positivo dell'interscambio (+22,2%, a 9,3 miliardi). Il saldo è da sempre attivo ed è al primo posto nel contributo positivo alla (martoriata) bilancia commerciale italiana. Nei primi due mesi 2011 ha superato il miliardo, con una proiezione che se confermata porterebbe a chiudere l'anno oltre i livelli pre-crisi.

Non solo Bric, dunque, la proiezione estera delle nostre imprese va anche verso Washington e la voglia di rafforzare la nostra presenza è testimoniata dall'attivismo delle associazioni: dagli eventi Federlegno organizzati a New York, alle partecipazioni massicce da parte delle nostre aziende a rassegne Usa di meccanica, ceramica, innovazione.

PARPAS ha ricavi per 50 milioni e 275 dipendenti. «Tra i nostri clienti abbiamo General Electric, Boeing, Lockheed Martin, e subfornitori di aziende aerospaziali ed automobilistiche – racconta Parpajola. – Esportiamo circa per l'80% del nostro fatturato; il 30-35% in Usa e il 15% circa nei paesi europei; il resto in Asia (Cina ed India).

Rispetto agli anni scorsi ho visto un calo della richiesta interna, che tra il 2000 e il 2008 era di circa il 30-35 per cento. Per quanto riguarda i nostri rapporti commerciali con gli Stati Uniti – continua – alla fine del 2010 ci siamo aggiudicati delle importanti commesse, e in questi primi mesi del 2011 abbiamo riscontrato un buon fermento».

«Diversi progetti dovrebbero maturare tra il secondo trimestre di quest'anno e la seconda metà del 2011, continua Parpajola –. E siamo solo all'inizio della ripresa Usa, che penso sarà più significativa nel 2012. Proprio grazie al mercato Usa sono ottimista per i prossimi mesi». (…)

Login

HOME | PRODUCTS | APPLICATIONS | SERVICE - CONTACTS | WORK WITH US | SITEMAP| APPLICATION FORM

Copyright © Gruppo Parpas

Created and maintained by WSI Global Net Consult